Società RAV

Innanzi tutto grazie per il tempo che dedicherete a leggere questa breve presentazione.
Siamo il Rugby Alto Vicentino, per gli amici semplicemente RAV .
Una giovane società di rugby nata nel 2006.
Il RAV sta sviluppando il rugby nell’alto vicentino tra i comuni di Schio, Valdagno e Thiene
Segue il settore minirugby, giovanile e il settore seniores con la partecipazione al campionato interregionale di serie C.
Da poco propone anche un’attività amatoriale, il Touch Rugby per adulti e appassionati.
Collaboriamo con le altre società del vicentino, Rugby Vicenza e Rugby Bassano.

Cosa facciamo

Queste iniziative hanno come obiettivo la diffusione del gioco del rugby nelle sue forme più disparate.
Il rugby è un gioco che si presta a vari livelli d’impegno fisico, atletico, tattico, andiamo dal rugby a 15 giocatori per passare al rugby a 13, al rugby a 7, tutte forme di gioco con contatto fisico che differiscono leggermente nel regolamento, ma mantengono le stesse dimensioni del campo da gioco.
Per i bambini in età scolare esiste il minirugby, una forma di gioco del rugby adattata alle loro esigenze, un gioco strettamente legato come proposta e regolamento alle esigenze dei bambini. Passiamo poi a tutte le forme di gioco ricreativo senza contatto, prima di tutto il Touch, di cui si disputano anche i campionati mondiali e i campionati europei.
A questo gioco possono partecipare tutti, grandi e piccoli assieme senza distinzione d’età e sesso.
Basta solo la voglia di giocare ed un po’ d’entusiasmo per lasciarsi prendere dalla “febbre” del rugby. 

Per quale scopo

Il nostro scopo principale rimane sempre la diffusione del rugby, in tutte le sue forme,partendo dal minirugby fino al Touch. 
Ci piacerebbe coinvolgere molte persone che partecipino alle nostre attività e, se lo desiderano, entrino a far parte della nostra società, come giocatori, allenatori, accompagnatori, organizzatori, anche solo come supporters.
Il rugby per tradizione è il gioco della libertà, tolleranza ed accoglienza.

Quale futuro

Dipende da voi e dalla vostra passione unita alla nostra.
Il rugby ci ha insegnato sul campo che da soli non si va da nessuna parte.
Tutti hanno bisogno dell’aiuto di tutti, assieme costruiremo il nostro futuro.
Non sappiamo dove arriveremo, ma solo il fatto di percorrere questa strada avventurosa assieme sarà sicuramente un successo.