Rav News: VITTORIA DEI NOSTRI U18 NEL CAMPO DEL VENEZIA

Domenica 27 novembre la nostra U18 si è guadagnata un’altra vittoria, questa volta sul campo dei Leoni del Rugby Venezia.

La squadra si presenta al completo con 21 giocatori a disposizione dell’allenatore Ivano Tessari, nonostante alcune assenza per infortunio o squalifica.

Alle h. 11:00 si inizia e nella prima parte di gare le squadre si misurano e si controllano; i nostri ragazzi si dimostrano determinati nella mischia ma con troppi errori nella gestione del possesso palla e per i primi 10/12 minuti il gioco risulta confuso e poco produttivo su entrambi i fronti.

Al 14° l’arbitro fischia un fallo a favore dei Leoni sulla linea dei 22 metri, l’occasione è ben sfruttata e porta i nostri avversari in vantaggio sul 3 a 0. Il gioco dei nostri ragazzi non è fluido e la partita si gioca praticamente sulla mera campo con possesso dell’ovale che passa da una parte all’altra con numerosi errori e poca lucidità nel gestire il gioco.

Al 24º riusciamo a sfondare la linea difensiva dei Leoni, ma con molta fatica, e riusciamo a marcare la meta con il capitano “G” (Andrea Guadagnin) e facile trasformazione di Giulio Campana; ci portiamo quindi in vantaggio per 7 a 3.

Cresce un po’ di nervosismo tra i giocatori di entrambe le squadre e l’arbitro, con alcune decisioni discutibili sia da un lato che dall’altro, certamente non contribuisce ad alleviare la tensione ed il gioco “ristagna”, si interrompe continuamente, con numerose mischie.

Al 31º minuto si infortuna alla caviglia (distorsione) il nostro Riccardo Cappellini costretto a lasciare il terreno di gioco e sostituito da Nicolas Vasquez; nell’ennesima mischia successiva l’arbitro estrae il cartellino giallo ed il nostro pilone Andrea De Tomasi deve uscire per 10 minuti; nella mischia successiva l’arbitro fischia un fallo a favore dei Leoni che calciano tra i pali e accorciano le distanze (7 a 6 per il RAV), ma il gioco non cambia, sempre macchinoso e lento.

Nel secondo tempo il RAV cerca subito di dare pressione agli avversari e al 4º minuto Mattia Zanchetta con determinazione marca la metà sotto i pali; Giulio Campana non perdona e trasforma portando il risultato sul 14 a 6 per il RAV.

Al 7º minuto rientra in campo il nostro pilone, ma il Venezia non vuole perdere questa partita e cerca di riconquistare terreno mettendo pressione alla nostra difesa che non chiude perfettamente gli spazi; i Leoni accorciano le distanze con una meta al 9º, ma la trasformazione non riesce da posizione molto laterale; il RAV ancora in vantaggio di soli tre punti (14 a 11).

Tra i presenti in campo l’arbitro è sicuramente quello meno allenato considerati i crampi al polpaccio e le sue decisioni non molto pertinenti condizionano il gioco dei ragazzi, sia da una parte che dall’altra, ma il nervosismo sembra prevalere sui nostri avversari che con fatica cercano di contenere la pressione del RAV.

Al 19º, con i padroni di casa in 14, arriva la terza meta con il bravo Pietro De Zen, Giulio Campana trasforma e il RAV conduce per 21 a 11.

Al 21º esce un altro giocatore del Venezia per gioco falloso e così i Leoni si trovano ancor più in difficoltà, ma cercano comunque di recuperare lo svantaggio, mentre i nostri ragazzi non riescono a dare continuità al gioco con lucidità; i padroni di casa accorciano le distanze al 29º con una meta non trasformata e si portano sul punteggio di 21 a 16.

Il tecnico TEX sfrutta la panchina con alcune sostituzioni in modo da mantenere il ritmo e dare nuova energia in campo; entrano Leonardo Marchi, Riccardo Giammetta (al suo esordio nel campionato U18) e Tommaso Grolla.

La partita si chiude con il RAV che difende il risultato mantenendo gli avversari sulla propria metà campo ed il punteggio finale che premia i nostri ragazzi: 21 a 16.

Una partita difficile da interpretare anche dagli spalti! Gioco confuso e spesso interrotto, è mancata la lucidità nel gestire il possesso e l’avanzamento collettivo, ma l’impegno e la determinazione hanno permesso di raggiungere la vittoria! Bravi ragazzi!!

Ecco il commento del capitano Andrea Guadagnin: “Comunque si è stata una buona partita, era un po tosta però ce l’abbiamo fatta, una partita combattuta fino a l’ultimo minuto. Purtroppo l’arbitro non era uno dei migliori.. ed ha sicuramente influito sul gioco!”

Si vede che la nuova squadra comincia a capirsi, cominciamo a capirci l’uno con l’altro, e secondo me diventeremo una bella squadra.

Proud To Be RAV

img_2463

visto 297 volte