U10 – A Villorba il RAV parte in salita ma con grinta ed impegno raddrizzano la giornata

TopU10-Villorba

Oggi siamo in casa degli amici del Villorba, società con il quale il RAV ha un rapporto molto speciale, è infatti a questa squadra che le nostre ragazze sono aggregate, abbiamo già più volte goduto dell’ospitalità di questi amici che proprio ieri sono venuti a giocare al Nelson Mandela un raggruppamento di coppa Italia di Rugby femminile U14 ed U16.

1a partita Villorba B – RAV B

La nostra squadra B sembra un po’ intimorita dal gruppo messo in campo dal Villorba, fisicamente imponente ed il cui urlo di saluto è degno delle migliori HAKA e non appena inizia il gioco si capisce che sarà veramente dura. Il Villorba avanza implacabile, in pochi minuti segna talmente tante mete che è difficile anche tenere il conto, con i nostri giocatori che assistono impotenti alle scorribande avversarie. Partita quindi a senso unico che si chiude con 10 mete (o forse più) del Villorba ed il RAV costantemente alle corde salvo due guizzi che portano a due mete e che permettono se non altro di onorare la maglia ed evitare il cappotto. Il raggruppamento parte quindi in salita ma il lungo programma di gare della giornata, lascia spazi per un recupero che è obbligatorio e certamente possibile.

2a partita RAV B – Portogruaro

Questa squadra non è nuova ad inizi di raggruppamento inguardabili e la cura è sempre la solita: gli allenatori mettono in chiaro che non ha in realtà importanza perdere o vincere, l’importante è mettere in campo la grinta e la voglia di vincere e nella disfatta appena subita, sono mancate entrambe. Si parte quindi con il piglio giusto ed i risultati arrivano, si porta pressione sulla squadra avversaria, le palle a terra si contendono, gli attaccanti avversari si placcano e si inseguono e si fa girare la palla nel modo giusto. Il RAV marca quindi la prima meta alla quale risponde quasi subito il Portogruaro riportando il punteggio in parità. Il RAV preme sull’acceleratore e prende il largo, chiudendo la partita sul 7 a 2 e riscattando quindi l’infelice avvio.

3a partita Villorba C – RAV A

Eccoci ad incontrare con la nostra RAV A la squadra C dei padroni di casa del Villorba, ed è subito la musica del Rav che viene suonata, si riesce infatti a mettere a segno 3 mete di fila in pochissimo tempo ed i ragazzi del Villorba non sembrano essere in grado di arginare le nostre avanzate, ma dopo queste tre mete il loro atteggiamento cambia e si vede il maggior impegno; ma la RAV A in questa partita è determinata e, metro dopo metro, le mete arrivano, ed al termine siamo sul 10 a 0 per noi quando l’arbitro fischia il termine della partita…

4a partita Villorba A – RAV A

Siamo allo scontro diretto fra le due prime squadre del Villorba e del RAV ed i padroni di casa sono evidentemente determinati a ribadire il risultato della prima partita fra le due squadre cadette. Però adesso la musica è cambiata, in campo ci sono i veterani della RAV-A, più decisi che mai a riscattare l’onore nero/arancio. Si parte subito decisi e la partita è decisamente dura, gli attaccanti di entrambi gli schieramenti subiscono regolarmente placcaggi devastanti e nelle zone di contato si accendono miniruck furibonde con continue alternanze di possesso palla. Il RAV è comunque il primo a schiacciare in meta subendo però subito dopo la rimonta del Villorba che pareggia il risultato. L’incontro prosegue su ritmi serratissimi e all’ultimo secondo il Villorba schiaccia in meta, chiudendo la partita sul 2 a 1. Partita persa quindi di misura ma i nostri giocatori possono uscire a testa alta, consapevoli di non aver mollato una sola palla o un solo centimetro di terreno e di aver onorato fino all’ultimo secondo la maglia e gli avversari.

5a partita RAV A – Portogruaro

E’ un RAV galvanizzato quello che torna in campo contro un Portogruaro fiaccato nel morale ed ammaccato nel fisico che di fatto rinuncia a giocare. La partita si riduce quindi a solitarie galoppate degli attaccanti del RAV che schiacciano in meta, guardati dai giocatori avversari che non sono mai entrati in gioco. Si chiude quindi la partita sull’8 a 0 e poco o niente da riferire.

6a Villorba B – RAV A

Il raggruppamento è orami alle battute finali ma rimane un conto importante da chiudere con il RAV A che scende in campo contro la squadra del Villorba che nella prima partita del raggruppamento ha distrutto il RAV B. Gli atleti del Villorba scendono in campo più determinati e grintosi che mai ma capiscono subito che adesso la musica è cambiata, quando partono in attacco vengono duramente placcati, ogni palla a terra viene contesa con le unghie e con i denti ed i corridori del RAV sembrano instancabili con le loro continue sortite. La partita è molto bella ed il livello agonistico e fisico è sempre su livelli molto elevati ed a volte l’arbitro deve intervenire per punire placcaggi un po’ troppo alti e frontini decisamente a livello della faccia (se si chiamano frontini un motivo ci sarà…). Comunque stavolta per il Villorba non c’è niente da fare, il RAV segna per primo e conduce dal primo all’ultimo secondo una partita che si chiude sul 6 a 1 per il RAV ed i giocatori che a fine partita si salutano e si abbracciano, consci di aver fatto vedere un gran bello spettacolo.

7a partita RAV A – RAV B

L’ultima partita del raggruppamento prevede un derby RAV A / RAV B che normalmente si salta per non andare troppo lunghi con l’orario. Però la giornata è talmente bella, l’aria talmente fresca e gli atleti talmente “gasati” che si gioca anche il derby. Il punteggio in realtà  non conta ed infatti i punti non vengono contati, però i ragazzi giocano sul serio, sotto gli scroscianti applausi dei numerosi genitori in tribuna.

Si chiude così nel migliore dei modi un raggruppamento iniziato abbastanza sottotono, ancora una volta ragazzi e fan si sono divertiti, sono state confermate le notevoli capacità di questo gruppo e si guarda con fiducia all’appuntamento delle prossima settimana che ci vedrà partecipare al torneo del CUS Padova.

La gallery :

« 1 di 3 »

 i Tabellini:

visto 469 volte